Raccoglioro: come trovare nuovi cliente dal digitale, con un ROI del 300% in 6 mesi

Raccoglioro Srl è una piccola catena di negozi di compro oro con 3 sedi: Legnago (Verona) – San Bonifacio (Verona) e Suzzara (Mantova). Il core business dell’azienda è quello di acquistare l’oro (in Kg) dei propri clienti, che, per svariati motivi, desiderano liberarsene, realizzando una somma di denaro.

L’obiettivo di Luca, il titolare, era quello di attirare nuovi clienti nei suoi negozi di proprietà, investendo nel digitale. Grazie alla sua esperienza e conoscenza del mercato dei compro-oro, siamo riusciti a delineare il percorso d’acquisto di un potenziale cliente dell’azienda. Riunendo il nostro team interfunzionale con project manager, graphic designer, social media manager, copywriter e web designer abbiamo prima di tutto ipotizzato quale potesse essere il customer journey di un potenziale cliente. Secondo la nostra visione, in un mercato così frammentato e dove gli spazi di manovra sul “brand” sono limitati (poco importa se il tuo brand rispecchia certi valori o altri), i punti chiavi per farsi scegliere sono 3:

  • la vicinanza territoriale; 

  • “farsi trovare” sul digitale, soprattutto tramite la presenza su keyword di ricerca transazionali (digitate dall’utente in una fase avanzata del “customer journey”, quando è praticamente pronto a compiere un’azione);

  • il prezzo, ovvero gli euro per grammi riconosciuti al cliente in caso decidesse di vendere il proprio oro in negozio.

In sostanza, una persona che sa di avere dell’oro che non utilizza, conosce già il mercato dei compro oro e come funziona, essendo una tipologia di attività presente in Italia ormai da diversi anni. Per questo motivo dovevamo cercare di intercettare le persone che avevano già deciso di vendere questo oro, e che volevano realizzare l’importo più alto possibile.

Un prospect di questo tipo come si muove nel 2021? Cercherà nelle sue vicinanze il negozio che gli consentirà di avere il maggior rapporto costo/opportunità tramite una ricerca digitale.

Le attività intraprese sono state 4:

  1. Rifacimento sito web con esperienza utente suddivisa per posizione geografica (3 pagine dedicate alle 3 sedi) e creazione di un plug in ad hoc che potesse permettere agli utenti di bloccare online la quotazione, ad un prezzo più vantaggioso rispetto al negozio fisico. Molto importante la quotazione in live, che permette un prezzo sempre aggiornato, seguendo le fluttuazioni del mercato dell’oro. Questo prezzo risulta migliore anche rispetto ai (pochi) competitors online, ovvero altri che inseriscono la quotazione direttamente sul proprio sito. Questa strategia permette di acquisire nuovi clienti, anche se con un margine inferiore rispetto a quelli che passano direttamente in negozio. Tuttavia, questi nuovi clienti, si sarebbero rivolti in alternativa ad altri negozi che davano la quotazione direttamente online. Per questo abbiamo ritenuto vincente accettare l’abbassamento del margine sulla vendita.


  2. SEO locale per il posizionamento di keywords transazionali sulle aree geografiche di interesse: San Bonifacio, Legnago, Suzzara, cercando di inserire anche Verona e Mantova (città molto vicine alle sedi di Raccoglioro, dalle quali abbiamo ipotizzato che un potenziale cliente potesse spostarsi per ottenere un rapporto costo/beneficio migliore). Il tutto, integrando anche un blog aziendale sul nuovo sito web per iniziare un percorso di inbound marketing ed attirare potenziali clienti sul sito.


  3. Facebook advertising geolocalizzate e targetizzate per interesse in maniera da portare traffico qualificato sulle 3 pagine all’interno del sito web suddivise per i 3 negozi.


  4. Google ADS geolocalizzate per aiutare l’incremento del traffico sul sito web, intercettando anche qui ricerche di tipo transazionale e quindi persone pronte già ed effettuare l’azione.

Risultati?

Considerate tutte le quotazioni bloccate, che si sono poi trasformate in vendite effettive in negozio, il ROI (return on investment – ritorno sull’investimento) è stato del 300%. Un dato ottimo, che premia la voglia dell’azienda di investire nel digitale e rende felice tutto il team dell’agenzia per l’ottimo lavoro svolto.

– Giovanni Bergamini –
Project Manager Square Marketing

Condivi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Articoli correlati

Analisi dell'offerta

Analisi dell’offerta

Come avrai avuto modo di vedere nell’articolo dedicato al Piano Marketing, l’offerta è un’altra parte essenziale di analisi oltre al mercato e alla domanda.

Leggi l'articolo

Analisi della domanda

Come anticipato nel precedente articolo, uno degli aspetti da analizzare nel Piano Marketing è la domanda.  Cos’è la domanda? La domanda è rappresentata da tutti

Leggi l'articolo